BIP

Calandra Asimmetrica

B3

Calandra a 3 rulli

B4

Calandra a 4 rulli

B4 - Calandra a 4 rulli

Calandre a 4 rulli ad Invito totale

Le calandre Biko a quattro rulli con capacità che va da 2m a 3m e spessori da 2mm a 70mm sono universalmente riconosciute come le macchine più veloci, sicure, precise e di semplice utilizzo della loro gamma.

Dopo aver inserito la lamiera tra i rulli ed utilizzando il rullo posteriore come punto di riferimento, il materiale viene pinzato accuratamente, direttamente e saldamente tra il rullo superiore e quello di pinzaggio impedendo lo scivolamento della lamiera e garantendo così i migliori risultati, persino se la macchina viene utilizzata da operatori inesperti.

Utilizzando una macchina a quattro rulli si può avere diversi vantaggi tra i quali la necessità di un solo operatore, un minor utilizzo dei mezzi di manipolazione, il possibile utilizzo di tavole di alimentazione, la possibile curvatura in un solo passaggio con conseguente riduzione dello spazio occupato nell’officina, ed il bloccaggio sicuro della lamiera durante il processo di calandratura.

CONTATTACI

    RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO










    Modello Capacità Calandratura Capacità Invito Capacità Invito Diametro Rulli Potenza (Hp) Peso (Ton.) Dimensioni (m)
    5xD 5xD 1,3xD (D)
    2014 4 3 2 145/130/130 5,0 3 2,9x0,9x1
    2020 8 6 4 205/180/160 7,5 4 3,2x1x1,1
    2514 3 2 2 145/130/130 5,0 4 3,4x0,9x1
    2520 6 4 3 205/180/160 7,5 5 3,7x1x1,1
    2528 12 10 7 285/260/200 12,5 7 4,7x1,2x1,1
    2530 22 16 12 300/280/225 15,0 9 4,5x1,6x1,5
    3128 10 8 6 285/260/200 12,5 8 5,1x1,2x1,1
    3130 15 12 10 300/280/220 15,0 10 5,1x1,6x1,5
    3135 20 15 12 350/330/25 20,0 14 5,3x2,0x1,8
    3138 25 20 15 380/360/295 25,0 17 5,5x2,3x2,0
    3141 32 25 20 410/390/300 30,0 19 5,5x2,3x2,1
    3146 40 32 26 460/420/370 40,0 27 6,1x2,6x2,5
    3153 50 40 30 530/500/440 50,0 37 6,1x2,8x2,9
    3158 60 50 40 580/540/480 75,0 45 7,3x2,8x2,7
    3163 70 60 50 630/570/500 100,0 58 6,8x3,3x3,6

    1. Inserire la lamiera tra i rulli
    2. Pinzare la lamiera tra i rulli centrali superiore ed inferiore rullo C e D
    3. Eseguire il primo invito salendo con il rullo A
    4. Proseguire la curvatura della virola azionando la rotazione
    5. Quando la seconda estremità non curvata si trova tra i rulli C e D, eseguire il secondo invito salendo con il rullo B

    SUPPORTI LATERALI

    Indicano la posizione del rullo di curvatura per avere un precisa posizione di riferimento e determinare il possibile raggio finale della curva.

    DISPOSITIVO PER LA CURVATURA DEI CONI

    Questo optional include l’inclinazione idraulica del rullo di curvatura inferiore ed un blocco cono addizionale (a strisciamento o a ruota) al fine di avere un movimento di rotazione lento della lamiera laddove la lunghezza sviluppata del cono con diametro inferiore è più corta.

    Accessori disponibili su queste macchine:

    • Rulli temprati
    • Dispositivo per la curvatura conica
    • Display digitali
    • Supporto centrale
    • Supporto laterale
    • Controlli numerici
    • Tavole di alimentazione
    • Caricatori automatici della lamiera
    • Eiettori automatici